Associazione Sportiva Dilettantistica Cormorano

 





Home
Calendario 2016
Regolamenti 2016
Regolam. Trota 2016
Mod. Iscrizione 2016
Agonismo 2008/2015
Arch. Gare 1995/2015
Foto Mondiali 2005
Fotoalbum 1999/2014
Video
Struttura Società
Attività Sociali 2016
La Nostra Storia
Foto e Articoli Storici
Rassegna stampa
Links
I Nostri Amici



 






   
         

Sono qui oggi a mettere insieme i ricordi di chi ha nel cuore una grande passione, la pesca e, dal 1971 è la voce e la memoria di un gruppo che è cresciuto e è diventato una famiglia. Questa persona è Maccarelli Gabriele e questa è la sua storia.

 

 

“…...1971 : inizia la storia della società di pesca sportiva Cormorano…

 

 

………….. a Perugia, nel 1970/71 , le società di pesca sportiva erano molto poche, tra di loro ricordo, c’era il CLUB NETTUNO, piccolo gruppo di appassionati che condivideva la sede con la  F.I.P.S. in Via Podiani  Palazzo Penna. Negli anni 70’ anche l’agonismo era prettamente locale, non richiedeva nessun tesseramento se non quello F.I.P.S. per poter partecipare al Campionato Provinciale Individuale. In accordo con l’Ente Provinciale, i presidenti delle poche società esistenti, decisero che per poter partecipare alle gare, diventava necessario essere iscritto ad una di queste, cosicché in breve ne nacquero di nuove.

Un gruppo di appassionati pescatori Aldo Zoppitelli, Carlo Ragonese, Franco  Ragonese, Federico Ruspolini, Marco Codini, Aldo Valiani, Giuseppe Artegiani,

avevano l’abitudine di ritrovarsi al Circolo Ricreativo S. Girolamo con sede al piano superiore del cinema Zenit e, nelle loro conversazioni, alla fine, si ritrovavano sempre a parlare della loro grande passione. Decisero così di creare dal nulla una nuova società, ma non era così semplice…..l’inesperienza, il numero limitato di iscritti, la necessità di avere uno Statuto e altri piccoli problemi…..  Forti però della loro passione e della grande voglia di appartenere a un “gruppo” provarono a mettere un’inserzione sulla testata giornalistica”

 La Nazione “ e attesero con fiducia. I primi a rispondere furono Giuseppe Molignoni e Luigi Parziale. Il primo, tipografo di professione ideò e disegnò logo della nuova società, mentre il secondo abile organizzatore, coadiuvò il gruppo nella fondazione della società. Nel Giugno 1971 alla F.I.P.S. arrivò l’iscrizione della nuova Società di pesca sportiva “ CORMORANO “. Il primo Segretario fu Aldo Zoppitelli che guiderà l’organizzazione del 1° TROFEO con un buon successo. Nel Gennaio del 1972, il Cormorano, aprì le prime iscrizioni e, tra di esse ci fu anche la mia, Gabriele Maccarelli  e quella del mio amico Mario Betti. Tra gli iscritti, presentato da Giuseppe Bisello, vi era Adolfo Bortolani trasferito a Perugia da Modena dove era tesserato con la società “ La Sorgente “. Riconosciuta la sua esperienza, nel 1972, fu nominato Presidente, coadiuvato dal Segretario Marcello Rossini. Il club partì alla grande, sia sotto il profilo organizzativo, sia sotto il profilo agonistico, infatti nel 1973 gli agonisti vestirono

la prima divisa ufficiale e nel 1974 ci fu la prima partecipazione al TROFEO DI ECCELLENZA PROMISCUO. La società stava crescendo e con essa anche il numero dei tesserati, tanto che fu necessario trovare una sede in grado di ospitare tutti, durante gli incontri organizzativi, ma anche goliardici. Fu scelto il bar Olimpia a Elce. Intanto Bortolani per questioni personali era tornato a vivere a Modena, così subentrò alla Presidenza, Sergio Montanucci, grande amico, instancabile nel suo lavoro, tanto nel club, quanto nella F.I.P.S. , prima come consigliere, poi come Commissario Federale. Nel 1980 sotto la presidenza di Sergio, il club realizzò il sogno di avere una sede indipendente, un locale al Quadrivio della Pallotta, trovato dai fratelli Sciuttini. Al Cormorano intanto si erano iscritti molti giovani, tutti con la voglia di fare bene e crescere….Alla presidenza per un anno ci fu Maurizio Giovagnoni, sostituito poi da Graziano Renga, già affermato garista nelle fila del “Ponte Valleceppi “. Arrivò al Cormorano con grandi ambizioni e, sotto la sua guida, la società fu la prima a Perugia ad avere una sponsorizzazione con CR-SPORT FLY di Ponte San giovanni.

 A Renga nella direzione della società, subentrò Nicasio Lupo, cognato di Sergio, che portò avanti il lavoro di Presidente con diligenza e passione.

Dal “Ponte Valleceppi” era arrivato nel club anche un ottimo garista, Fiorenzo Fortuna che sostituì nella presidenza Lupo e nella storia del Cormorano, è il Presidente che ha avuto più riconferme, grazie alle sue doti organizzative, ma soprattutto per la sua grande umanità. Negli anni della sua presidenza sono accadute molte cose; la società ha cambiato varie sedi, da Cappella di Badiola di Marsciano, al Circolo in Via Leonardo da Vinci, dal  Circolo Di S. Andrea D’Agliano, al laghetto nella zona di San Martino in Campo, attuale sede, dove puntualmente il Lunedì e il Venerdì i soci si ritrovano per discutere di pesca, ma anche semplicemente per stare in compagnia. Inoltre dopo molti anni di collaborazione con CR-Sport Fly, la società ha goduto di nuove sponsorizzazioni, da MILO MA.GI.CA pesca di San Sisto a Colmic Pianeta Pesca, sino all’ attuale Colmic Dama Sport di Bastia.

 Ma soprattutto il “ Cormorano” è diventato un gruppo di agonisti che sanno farsi valere, che negli anni hanno saputo riportare a casa numerose vittorie nei maggiori Trofei di categoria, ma è anche un gruppo di amici, di persone di cuore e, nella vita come nell’agonismo, questo conta di più.

Un grande ringraziamento, oltre ai vari Presidenti che si sono succeduti negli anni, va a chi a collaborato con loro, alle famiglie partecipi e pazienti, a tutti i soci, agonisti e non, ma il GRAZIE più forte va a chi fondò questa società. Di quel gruppo solo due sono ancora in attività, io e Mario Betti, gli altri o hanno cessato l’attività o purtroppo sono venuti a mancare. 

Un ricordo particolare va a SERGIO MONTANUCCI grande amico a cui il Cormorano ha dedicato una gara alla memoria. “

 

Grazie a tutti

Gabriele Maccarelli

 

 

Nel 2007 la presidenza è passata a GABRIELE MACCARELLI uno dei primi tesserati nel lontano 1972, da tre anni in carica, voce e memoria di quello che fu all’inizio, un gruppo di appassionati, ma che oggi rappresenta una delle società di pescasportiva più quotate in Umbria e riconosciute nell’ambito del circuito agonistico nazionale.